Maschere Commedia dell’Arte – Teatro Agricolo

Welcome to our gallery of Comedia dell’Arte masks for theater, and  masks for Ghost Player.

The Masks are made entirely by hand with high quality feathers in natural tanning with tannin of mimosa.

You can buy one or more masks in the gallery, or order the production of new models.

We are at your disposal for any information at:

mail: info@mascherecommediadellarte.it

phone: (+39) 340 5632687

Fb: Maschere commedia dell’Arte

Le maschere Commedia dell’Arte in pelle del Teatro Agricolo sono interamente fatte a mano, perseguendo l’antica tecnica di battitura delle maschere che i nostri comici della Commedia dell’Arte utilizzavano sin dalle origini dopo aver osservato attentamente le modalità di lavoro di pellai, calzolai e sellai. Ogni maschera richiedere 18 ore circa di lavoro per la modellazione del cuoio su calco in legno, aggiungendo altre 20 ore di lavoro per la lavorazione del legno._MG_0577

Le nostre caratteristiche:

  • La pelle utilizzata è quella che avanza da lavorazioni alimentari e in concia naturale , ovvero senza additivi chimici come l’ammoniaca, questo permette alle pelle del viso di respirare senza assorbire sostanze dannose.
  • I colori per la tintura sono ecologiche e provengono da elementi naturali come la ciliegia o il caffè.
  • La lucidatura viene fatta esclusivamente a mano facendo fuoriuscire il collagene già presente nella pelle per dare lucentezza alla maschera.
  • Il rame che incornicia la parte interna della maschera permette un’ottima flessibilità e adattamento al viso dell’attore, senza appesantirne la portabilità;
  • Le fibbie con il gancio in ottone danno consistenza e fissabilità alla maschera.

Le maschere non hanno scadenza anzi, il tempo e l’usura le rendono più morbide e modellabili al viso del portatore.

Organizziamo periodicamente i Laboratori di costruzione maschere Commedia dell’Artedove ognuno può crearsi la maschera che più gli aggrada imparando divertendosi ad un prezzo ridotto.

la Regione Toscana sostiene e finanzia questa realtà perché la Commedia dell’Arte è riconosciuta come PATRIMONIO IMMATERIALE DELL’UMANITA’. Conservando e innovando questo patrimonio l’UNESCO riconosce che ne impediamo la sparizione.

Giovanni Balzaretti