Arlecchino

180,00 €

Calco scolpito a mano in legno di Cirmolo, Pelle Fianco di Vacchetta Argentino conciato al Tannino di Mimosa, battuta a mano con martelli di Corno e Caucciù, Fibbie e Anima in Ottone, tinta con Colore Naturale per cuoio a tampone, Bottone tinto con Lacca Cinese. Lucidata a Cera d’Api naturale.

Quantità
Ultimi articoli in magazzino

  Pagamenti sicuri

A mezzo carta dei credito o Pay Pal e bonifico bancario.

  SPEDIZIONE GRATUITA

Spedizione gratuita e consegna rapida in pochi giorni dal tuo ordine. Oppure ritiro in sede.

  Politica resi

Se non sei soddisfatto del prodotto puoi restituirlo entro 7 giorni ti garantiamo rimborso 100%

Arlecchino è una famosa maschera bergamasca della commedia dell'arte. Il suo nome in lingua francese è Arlequin, mentre in inglese è chiamato Harlequin.

Arlecchino approda nei palcoscenici al tempo dei saltimbanco, dei cerretani e simili che hanno percorso le piazze e le fiere italiane sin dal Medioevo.

Lo Zanni dei cerretani è presente in molte raffigurazioni (es. l'incisione della Fiera dell'Impruneta di Jacques Callot) sia anteriori che posteriori alla sua nascita come personaggio della Commedia dell'Arte.

Arlecchino è un personaggio diretto discendente di Zanni dal quale eredita la maschera demoniaca (sebbene spesso la maschera di Zanni è stata rappresentata bianca) e la tunica larga del contadino veneto-bergamasco.

Infatti la prima incisione di Arlecchino, che si trova nel libro Composition de Rhétorique (1601 ca), di Tristano Martinelli, forse il primo Arlecchino o il primo attore che impose una forte presenza scenica a questo personaggio, porta ancora la tunica larga con molto bianco e alcune pezze colorate sparse.

Ma già sin dalle incisioni della Raccolta Fossard (1580 ca), precedenti a Martinelli, Arlecchino appare invece con un vestito molto aderente, quasi una calzamaglia; da questo alcuni deducono che Arlecchino discenda direttamente dai giocolieri di strada che notoriamente avevano il costume attillato.

Arlecchino è il Secondo Servo o Servo Furbo. Era uno Zanni ma ormai è da un po’ che è in città e a capito il sistema. Scimmiotta i modi aggraziati e il parlare raffinato dei suoi coetanei nobili. Si è fatto furbo sul rubare provviste alimentari, beni e nello scaricare i lavori pesanti su Zanni. Continua ad avere fame e voglia di fare l’amore. Se si impossessa di denaro lo spende tutto con gli amici. Ha imparato a mentire.

Altezza 15cm
Larghezza 20cm
Profondità 10cm
Peso 250g
Composizioni Pelle
Modelli Classico
Proprietà Nocciola

aler1
1 Articolo